Video su Napoli

Loading...

venerdì

Al via la Borsa Mediterranea del Turismo (Bmt)

Ci sara' la ripresa del turismo nei paesi della Primavera Araba? La crisi economica che ha colpito i Paesi europei che si affacciano sul Mediterraneo come influenzera' il turismo? Il settore delle crociere evitera' una contrazione? Questi alcuni degli interrogativi su cui il settore turistico attende risposte dalla Borsa Mediterranea del Turismo (Bmt) che parte oggi alla Mostra d'Oltremare di Napoli. La fiera, giunta alla sua sedicesima edizione, ospita a Napoli per tre giorni, fino al 1 aprile, operatori privati e istituzionali di ventidue nazioni diverse, con oltre 400 espositori e decine di buyers internazionali arrivati da tutto il mondo. Tra gli operatori istituzionali sono presenti i rappresentanti degli enti del turismo di: Tunisia, Cipro, Egitto, Portorose, Germania, India, Jamaica, Quebec, Repubblica Dominicana, Romania, Seychelles, Turchia, Israele, Spagna, Repubblica Ceca, Slovenia, Polonia, Portogallo, Croazia, Irlanda, Norvegia e Italia. L'appuntamento napoletano si conferma quindi come un punto di incontro fondamentale per gli operatori del settore

martedì

RIAPRE "LANIFICIO25"





RIAPRE "LANIFICIO25"

GIOVEDì 29 MARZO ORE 16 
TAVOLA ROTONDA "SFONDIAMO UNA PORTA APERTA"
DIBATTITI E DIALOGO SUL FUTURO DELL'AREA URBANA DI PORTA CAPUANA

VENERDì 30 MARZO ORE 21,30
L'EVENTO DELLA PRIMAVERA NAPOLETANA
Erotica Mente - Poetry Slam
CONCORSO DI POESIE 
CONDUCE L'ATTRICE CLAUDIA D'ANGELO

PIAZZA ENRICO DE NICOLA, 46 - NAPOLI


Riapre “Lanificio25”. Dopo 5 mesi di chiusura la storica struttura di piazza Enrico De Nicola, riparte con le sue attività e diventa fulcro centrale di un dibattito sul futuro dell’area urbana di Porta Capuana. L’inaugurazione del chiosco Infopoint di piazza Enrico de Nicola e l’apertura della Porta Formiello di Castel Capuano si delinea infatti come una grande opportunità per aprire un dialogo istituzionale sulle iniziative da portare avanti. Ecco perché sarà proprio presso il “Lanificio25” che giovedì 29 alle ore 16 si svolgerà una tavola rotonda “SFONDIAMO UNA PORTA APERTA” alla presenza dell’assessore alla cultura Antonella di Nocera e del presidente della IV Municipalità Armando Coppola con la partecipazione di diverse personalità della città. A moderare l’incontro Franco Rendano direttore de “Lanifico25” e Stefano Gizzi Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici e per il Patrimonio Storico ed Etnoantropologico di Napoli. La riapertura ufficiale della splendida location è affidata, come sempre il “Lanificio25” ci ha abituato, ad un evento molto originale e affascinante dedicato al mondo della poesia “EroticaMente – Poetry Slam” venerdì 30 marzo ore 21,30, un concorso di poesiededicato al tema della sensualità, del piacere e dell’eros. In concomitanza con il periodo in cui l’Unesco festeggia la giornata mondiale della poesia "Lanificio25" riapre le sue porte omaggiando il più bello dei sentimenti, l’amore. A condurre la serata la poetessa sofisticata e presentatrice diabolica Claudia D’Angelo, “Ho sempre avuto un debole per Napoli, quello che mi colpisce è la sua anima piena di contraddizioni, assurda e paradossale. – dichiara la presentatrice - Mi sembra strano che solo ora si sia deciso di portare un evento del genere a Napoli  ma non mi stupisce invece che l’idea sia partita dal Lanificio25 da sempre sensibile a iniziative culturali o di intrattenimento fuori dagli schemi”. Dieci, tra poeti e poetesse, presenteranno 3 composizioni di loro pugno e saranno votati insindacabilmente dal pubblico presente. Al vincitore verrà assegnato il “TROFEO POETRY SLAM”.

I RADICAL KITSCH presentano "LIMO"


I
RADICAL KITSCH
presentano
"LIMO"
(ETICHETTA FULLHEADS/DISTRIBUZIONE AUDIOGLOBE)

IRONIA E SARCASMO AL SERVIZIO DELLA MUSICA PER UN LIVE CHE SA FAR DIVERTIRE

CABARET PORTALBA
30 MARZO ORE 22,30
VIA PORT'ALBA,30 NAPOLI

INGRESSO 5 EURO


La presentazione di un album atteso, “Limo” dei Radical Kitsch, estrosa band formata da musicisti affermati del panorama napoletano e non solo: Conforti - voce e autore di testi, Francesco Capriello - piano, tastiere già dei Capone BungtBangt, Gianluca Capurro – chitarra, venerdì 30 marzo per il primo live ufficiale presso il Cabaret Portalba( VIA PORT'ALBA 30, NAPOLI - 5 EURO).

Materiale stagnante dei fiumi, fanghiglia di paludi, il limo si riferisce anche all’inferno dantesco, essendone immersi gli accidiosi, essendo il limo parte della loro pena. Un titolo che ci parla già dei numerosi temi dell’album, la negligenza, la dannazione, la non scelta e la fluidità della memoria, che può condurre allo stallo o alla fecondità. Dieci tracce che parlano molto anche della band: istrionici ed ironici artisti al servizio della musica che prima di ogni cosa divertono e si divertono fondendo generi contrastanti e spaziano da suggestioni nostalgiche, sfoghi esasperati a lucide raffigurazioni della realtà.

A coronare un lavoro che ha già fatto parlare molto di sé prima dell’uscita, la partecipazione del mitico Eddie Kramer, guru di Woodstock, (fonico di Jimmy Hendrix, Led zeppelin, Rolling Stones, David Bowie) che ha missato due canzoni dell’album segnando una prima storica collaborazione con la musica italiana. 
Il live, registrato in diretta, sarà pubblicato sul canale youtube.

Scuola di cucina e “food sitter” tra le novità di Sapori & Saperi 2012




Scuola di cucina e “food sitter”
tra le novità di  Sapori & Saperi 2012
Cinque giornate di lezione suddivise in aree formative dedicate alle nuove tendenze dell’offerta ristorativa in Italia, alla pasta, ai dolci e ai bambini


A Sapori & Saperi 2012 la gastronomia del Nord incontra le casalinghe del Sud, grazie alla “scuola di cucina” promossa dai fratelli Franco e Liberato Aliberti, chef pasticciere e restaurant manager, che spiegheranno ai visitatori come preparare paste tipiche emiliane, oppure come creare dessert e abbinarli con le migliori birre in circolazione. Per i più piccoli, invece, lanciano l’idea del “food sitter”: un’area della fiera dedicata ai bambini che potranno “giocare” e familiarizzare con le materie prime alimentari (come uova, zucchero e farina), mentre i genitori curiosano tra gli stand di prodotti tipici. Sono solo alcune delle novità della V edizione di Sapori & Saperi, l’evento enogastronomico in programma dal 21 al 25 aprile 2012 nell’area espositiva del Santuario di Pompei.  

La “scuola di cucina” di “Sapori & Saperi” nasce dall’idea di Franco Aliberti (chef pasticciere al ristorante Osteria Francescana di Massimo Bottura) e Liberato Aliberti (restaurant manager, esperto in accoglienza ed ospitalità) in collaborazione con la rivista Pasticceria Internazionale: l’obiettivo dei due fratelli originari di Pompei, sin da giovanissimi impegnati professionalmente al Nord, è di far arrivare ai ragazzi campani che vogliono intraprendere una carriera nell’affascinante mondo dell’enogastronomia, la loro testimonianza “sull’importanza del coraggio e della determinazione che tutti possono utilizzare per seguire i propri i sogni, passioni e progetti”.

Pertanto, le cinque giornate di lezione sono disposte in aree formative. Si parte dall’incontro tra Nord e Sud, in cui verrà allestito uno spazio per imparare a fare paste ripiene e non, tipiche emiliane: tortellini, ravioli, tagliolini e passatelli. Ci sarà poi un’area dedicata al mondo dell'accoglienza e dell'ospitalità con lezione emozionale sulle nuove tendenze dell'offerta ristorativa in Italia. I fratelli Aliberti, inoltre, spiegheranno come abbinare birre con dessert e formaggi. Infine, l’area “food sitter”, dedicata all’intrattenimento dei bambini, che impareranno a utilizzare le materie prime alimentari.


Father Murphy in concerto

Father Murphy in concerto
sabato 7 aprile ore 22 Napoli @ Mamamu
per festeggiare la pasqua in un modo poco ortodosso.....

AKRON FAMILY + KID MILLIONS (Oneida) Tree of Life <> Infinite Roots tour 2012 - Pomigliano d'Arco

WAKEUPANDREAM, FIRST FLOOR & TRAILMUSICLAB sono orgogliosi di presentare

AKRON FAMILY + KID MILLIONS (Oneida)
Tree of Life <> Infinite Roots tour 2012

giovedì 29 marzo ore 22 @ First Floor (via dei Romani 11, Pomigliano d'Arco, Na)
ingresso 7¤
per informazioni: info@wakeupandream.net / infotrail@gmail.com / 3497702287 / 3888471398

http://akronfamily.com
http://www.myspace.com/manforeverUSA

La collaborazione degli Akron/Family con Kid Millions (batterista degli Oneida) rientra nel Tree of Life <> Infinite Roots tour 2012: un progetto in cui gli Akron/Family ribadiscono la loro attitudine comunitaria e aperta di fare musica e l’idea che essa sia un linguaggio espressivo intrinsecamente fluido, libero e spontaneo, irriducibile all’ossessione dell’odierno mercato discografico ad incasellare, catalogare, spezzettare e segmentare…
Sin dagli esordi gli Akron/Family si sono ispirati a realtà come Sun Ra Arkestra, Grateful Dead e Wu Tang Clan e hanno pensato al proprio lavoro artistico come a un percorso in continuo divenire, costellato da collaborazioni e incontri sempre nuovi e stimolanti. E’ con questo spirito, e nella più generale inclinazione a seguire sentieri musicali poco battuti, che la loro strada ha incrociato (sul palco o in studio) quella di eroi del free-jazz come Hamid Drake e William Parker, di chitarristi/rumoristi/sperimentatori come Keiji Haino, di weird folkers come i Megafaun o dei membri della famiglia di Woody Guthrie. E in fondo rimanda alla medesima attitudine il fatto che, negli innumerevoli concerti tenuti in dieci anni di attività, migliaia di persone, prese da spontanea eccitazione o invitate a farlo dai membri del gruppo, si siano ritrovate sul palco a cantare e suonare insieme a loro.

Miles Seaton e Seth Olinsky hanno conosciuto John Colpitts (Kid Millions) in occasione della loro partecipazione al Damo Suzuki network del 2007. Da allora Kid si è unito agli Akron/Family in numerose performance, tra cui quella al prestigioso Vision Festival of Jazz di New York. Dal canto loro, gli Akron/Family hanno avuto l’onore di far parte del progetto Ocropolis degli Oneida, presentato all’ATP Festival di New York curato dai Flaming Lips. Le band hanno riscontrato una forte affinità e sintonia di vedute nel comune riconoscimento dello spirito incessantemente innovativo delle forme musicali legate al minimalismo e all’avanguardia e nella profonda riverenza nutrita nei confronti delle tante radici e tradizioni che informano la loro produzione artistica.
Nel tour (solo italiano) con Kid Millions – noto ai più per il drumming propulsivo con gli Oneida ma anche titolare di un progetto solista a nome Man Forever, in bilico tra drone music, minimalismo e sperimentazione, che licenzierà il proprio esordio su Thrill Jockey in primavera - saranno esplorate nuove versioni del repertorio Akron/Family, innervate di peculiare energia batteristica, ma non mancheranno preziose incursioni nell'opus magnum degli Oneida, infuocate sessions improvvisative e materiale inedito che, tornati a New York, i nostri registreranno e daranno poi alle stampe (sulla Family Tree Records degli stessi Akron)

A/F bio
Scoperti da Michael Gira degli Swans, che ha pubblicato i loro primi tre lavori sulla prestigiosa etichetta personale Young God, gli Akron/Family sono una delle più creative e rispettate band venute fuori dal calderone avant-rock americano negli ultimi dieci anni. Dopo l'approccio più bucolico e pastorale del disco d'esordio, che è valso alla band la qualifica di paladini del freak folk, gli Akron/Family (rimasti in tre dopo l'abbandono di Ryan Vanderhoof, ritiratosi a vita buddista) hanno gradualmente incorporato nella loro musica nuovi elementi e ampliato il proprio raggio d'azione: alle delicatezze acustiche e alle leggere armonie vocali degli inizi sono andate affiancandosi cavalcate kraut-rock, sessions improvvisative ed echi africani. Con l'ultimo cd, dal chilometrico titolo "S/T II: The Cosmic Birth and Journey of Shinju TNT" (composto alle pendici del monte Meakan, un vulcano attivo sull'isola di Hokkaido, Giappone e inciso a Detroit in una stazione ferroviaria in disuso, e pubblicato nel 2011 dalla Dead Oceans) l'eclettismo del gruppo trova massima espressione e invidiabile maturità compositiva, consgnandoci una band in grandissima forma. Ma è soprattutto nelle esibizioni dal vivo che Miles Seaton, Seth Olinsky e Dana Janssen danno il meglio di sé: riescono a estrinsecare le diverse anime che compongono la loro musica ma soprattutto trasmettono un senso di gioia e libertà, arrivando così al cuore e alla testa degli ascoltatori e centrando in pieno quello che dovrebbe essere l'obiettivo di ogni rock band che si rispetti: dare e ricevere emozioni.

Cosi MICHAEL GIRA (SWANS) su di loro:
"Akron/Family is my favorite "Rock Band" in the universe (or "rock-related band" - something like that!). I watched every show they did from beginning to end for about 40 concerts and was consistently amazed. The audience responses - for a then almost completely unknown band - were astounding. They tear down the roof. They generate such pure JOY, coupled with a wild sense of constant invention, that it's impossible not to get sucked into their weird world of sonic chaos, then gorgeous vocal harmonies, then march-of-the-crazed-clowns with ever-escalating psychedelic mantra crescendos, then country stomps, then genuinely touching plaintive, atmospheric songs, then extended improvisations, then into some kind of Beatles meets Beefheart backwoods midnight incantation ("Raising The Sparks" - a song that never fails to get the audience whooping like suddenly zapped and enlightened idiots) - and on and on. A friend of mine saw them and, struggling to find a way to describe them, said that they contain the entire history of rock music, sometimes in a single song. Ha ha! Preposterous, but sort of accurate.... I don't think I've ever seen a band in the 25 years that I've been personally making "rock" music contain the elements of exuberant experimentation, flat out intense, ecstatic and focused performance, and immediate accessibility that they possess...."

giovedì

A Pompei si rinnova l’appuntamento annuale con il gusto “made in Italy”

La kermesse enogastronomica“Sapori & Saperi” è in programma dal 21 al 25 aprile

Valorizzare le tradizioni alimentari e i prodotti tipici come strumento di marketing territoriale e di promozione turistica. Con questi obiettivi, si rinnova a Pompei, città di storia e di fede, l’annuale appuntamento con i sapori “made in Italy”: dal 21 al 25 aprile 2012, infatti, nell’area espositiva del Santuario, è in programma la V edizione consecutiva di Sapori & Saperi, l’evento fieristico dedicato al mangiar bene ed alla buona tavola.

Anche quest’anno circa 100 espositori tra pastifici, salumifici, caseifici, panifici, aziende vitivinicole, cioccolaterie, pasticcerie, allevatori e frantoi, provenienti dalla Campania e da tutta Italia, si ritrovano a Pompei per presentare le novità più gustose del settore ad un pubblico di appassionati, consumatori, ristoratori, sommelier, chef, gourmet e operatori del commercio nazionale e internazionale. Nelle ultime edizioni decine di aziende agroalimentari campane hanno avuto modo di stabilire proficue e durature relazioni d’affari con i mercati esteri.

Nel corso di Sapori & Saperi 2012, accanto alle degustazioni di piatti pronti e prodotti tipici, non mancheranno spazi riservati agli approfondimenti culturali, ispirati ai temi dell’alimentazione. Grazie agli interventi di esperti provenienti dal mondo accademico, scientifico e dell’informazione specializzata sono previsti momenti di riflessione dedicati alle eccellenze del territorio e al rapporto tra salute e dieta mediterranea (nel 2010 dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, proprio come la Pompei antica).

La kermesse enogastronomica si svolgerà presso l’ampia area espositiva del Santuario di Pompei su una superficie interna di circa 2.500 mq, suddivisa su due livelli, piano rialzato e piano seminterrato, e su una superficie esterna di circa 1.000 mq. “Sapori & Saperi” è un appuntamento annuale, ideato e promosso da Pompei Now, realtà associativa fondata da giovani professionisti pompeiani per promuovere iniziative legate alla cultura, all’arte, allo spettacolo, all’ambiente e al turismo in sinergia con enti pubblici, privati e imprese.

A Pompei si rinnova l’appuntamento annuale con il gusto “made in Italy”

La kermesse enogastronomica“Sapori & Saperi” è in programma dal 21 al 25 aprile

Valorizzare le tradizioni alimentari e i prodotti tipici come strumento di marketing territoriale e di
promozione turistica. Con questi obiettivi, si rinnova a Pompei, città di storia e di fede, l’annuale
appuntamento con i sapori “made in Italy”: dal 21 al 25 aprile 2012, infatti, nell’area espositiva del
Santuario, è in programma la V edizione consecutiva di Sapori & Saperi, l’evento fieristico dedicato
al mangiar bene ed alla buona tavola.

Anche quest’anno circa 100 espositori tra pastifici, salumifici, caseifici, panifici, aziende
vitivinicole, cioccolaterie, pasticcerie, allevatori e frantoi, provenienti dalla Campania e da tutta
Italia, si ritrovano a Pompei per presentare le novità più gustose del settore ad un pubblico di
appassionati, consumatori, ristoratori, sommelier, chef, gourmet e operatori del commercio
nazionale e internazionale. Nelle ultime edizioni decine di aziende agroalimentari campane hanno
avuto modo di stabilire proficue e durature relazioni d’affari con i mercati esteri.

Nel corso di Sapori & Saperi 2012, accanto alle degustazioni di piatti pronti e prodotti tipici, non
mancheranno spazi riservati agli approfondimenti culturali, ispirati ai temi dell’alimentazione.
Grazie agli interventi di esperti provenienti dal mondo accademico, scientifico e dell’informazione
specializzata sono previsti momenti di riflessione dedicati alle eccellenze del territorio e al rapporto
tra salute e dieta mediterranea (nel 2010 dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, proprio
come la Pompei antica).

La kermesse enogastronomica si svolgerà presso l’ampia area espositiva del Santuario di Pompei
su una superficie interna di circa 2.500 mq, suddivisa su due livelli, piano rialzato e piano
seminterrato, e su una superficie esterna di circa 1.000 mq. “Sapori & Saperi” è un appuntamento
annuale, ideato e promosso da Pompei Now, realtà associativa fondata da giovani professionisti
pompeiani per promuovere iniziative legate alla cultura, all’arte, allo spettacolo, all’ambiente e al
turismo in sinergia con enti pubblici, privati e imprese.

SASQUATCH presenta “PENSATOR DELLA RESTIA SPONDA” II edizione

SASQUATCH
presenta 
“PENSATOR DELLA RESTIA SPONDA”
II edizione

29 E 31 MARZO 2012
SALA ASSOLI – TEATRO NUOVO
VIA MONTECALVARIO, 16 NAPOLI
Ingresso 10 euro

I RACCONTI DI PROVINCIA DI GERARDO CASIELLO
I CONFINI MUSICALI DI “VIAGGIO IN DUO” – MARIANO BELLOPEDE E CARMINE MARIGLIANO – CON LA SPECIAL GUEST LALLA ESPOSITO

Raggiunge la seconda edizione, la rassegna che ha segnato a Napoli una nuova apertura nei confronti del cantautorato nostrano portando artisti e piccoli eventi in nuovi spazi. Torna“Pensator della restia sponda”, con la stessa voglia di condividere l’esperienza musicale in un luogo intimo e informale, dove musicisti e pubblico riescano a guardarsi in faccia, mostrandosi reciprocamente sensazioni.Prodotto da Sasquatch, l’evento porterà il 29 e il 31 marzo due progetti artistici dal grande valore culturale nel cuore del centro napoletano, la Sala Assoli del Teatro Nuovo di Napoli (via Montecalvario, 16 Napoli - info 3319551994 – 3289577115), per restituirci questo dualismo emozionale.

Giovedì 29 marzo alle ore 21,30 la rassegna si aprirà con “ViaggioInDuo” una formazione musicale nata nel 2006 dall’incontro tra due giovani musicisti partenopei, Mariano Bellopede (pianoforte) e Carmine Marigliano (flauto traverso)che presentano il loro secondo disco “Secondo noi” (etichetta Polo Sud). Entrambi di formazione classica ma con un grosso interesse nei confronti del jazz e più in generale della musica del Novecento, hanno dato vita ad un loro personale linguaggio musicale, non collocabile in un genere preciso: si va da ritmiche sudamericane a melodie mediterranee, da ostinati quasi contemporanei ad aperture quasi pop, il tutto con il solo utilizzo del pianoforte e del flauto.Vantano già centinaia di esibizioni live ed importanti collaborazioni musicali e teatrali (artisti del calibro di Amii Stewart, Peppe Barra, Antonio Lubrano, Augusto Enriquez, Demetrio Muniz, Mariano Rigillo, Remo Girone, Bruno Garofalo). In esclusiva per la data al Nuovo saranno accompagnati dalla straordinaria attrice – cantante Lalla Esposito che presta la sua voce anche nel disco per il brano “De Mar” di Bellopede.

Per la seconda serata sabato 31 marzo alle 21,30 protagonista il cantautore Gerardo Casiello accompagnato dal polistrumentista Antonio Ragosta.
Il cantante, musicista e autore di testi, mescola al ricco folclore della terra del Sannio, da cui proviene, una molteplicità di suggestioni e orizzonti musicali. Il risultato si chiama “Contrada Casiello” suo progetto musicale, nonché album d’esordio abitato da “…piccole storie che raccontano un mondo in bilico tra fantasia e ricordi popolato da un’umanità variopinta come figurine che si muovono in un teatro senza copione: contadini, barbieri, belle ragazze i cui sguardi trafiggono il cuore…” personaggi in cui ognuno può riconoscere un pezzetto di sé. Ad accompagnare le sue storie, musica dalle sonorità jazz e ritmi sudamericani che non dimentica mai gli arrangiamenti di stampo cantautoriale. Gerardo Casiello è stato recentemente ospite della trasmissione televisiva “Parla con me” condotta da Serena Dandini - RAI Tre - e ha tenuto concerti nell’ambito di numerosi contesti prestigiosi tra cui spiccano: European Jazz Expo 2011 (Cagliari); Auditorium Parco della Musica di Roma; Blue Note di Milano.



LUIS B. & CHANCE GIARDINIERI (side-project dei musicisti di Le Loup Garou) "ONLY THE LONELY"


LUIS B. & CHANCE GIARDINIERI 
(side-project dei musicisti di Le Loup Garou)
"ONLY THE LONELY"

 10'' VYNIL EP / LIMITED EDITION
Esce “Only the Lonley” primo disco Luis B. & Chance Giardinieri, side project dei musicisti di Le Loup Garou storica band dell'underground europeo con carriera ventennale e otto album all'attivo.
Prodotto da Napolitan Surfers il disco è un ep in vinile 10’’ con 5 brani ed una cover il cui tema principale si sviluppa attorno l’eterna opposizione tra Eros e Tanathos.

Atmosfere oniriche, sonorità anni ’60, scatenati cha cha cha; una appassionata esaltazione dell’amore e della bellezza femminile ed una velata quanto feroce critica dei perversi meccanismi della società dello spettacolo e dell’apparire: musica orgogliosamente fuori moda e proprio per questo sempre di moda.  Con la sua voce sottile e melodiosa Louis B. evoca un universo a sé popolato di curiosi personaggi: Dracula, il Principe Igor, la Mummia, Miss e Reginette di Bellezza, mostri veri e mostri presunti, allegorie della società contemporanea in cui è difficile distinguere chi è “Mostro” da chi è “Normale”.Le armonie dei fidi Chance Giardinieri riportano in vita la musica di una volta, quando il Long Playing la faceva da padrone ed ogni musicista padroneggiava più di uno strumento.

" Only The Lonely. Di certo si tratta di una delle più geniali proposte italiane del momento. Musica autoprodotta per picchiatelli, colma di una lunatica e sardonica innocenzaTra Forrest Gump e Chance il giardiniere ....."

GINO CASTALDO, Repubblica 15/01/2012


LINKS:

fb: LUIS B & CHANCE GIARDINIERI


CREDITS:

SCRITTO E DIRETTO DA LUIS B.
REGISTRATO DA PAPALONGH CASSIDY @ ORBIT STUDIO (ITALY 2007/2011)
MIXATO DAL PROF. TERCHIO GOMINARI @ ORBIT STUDIO (ITALY 2011)
PRODOTTO DA NEAPOLITAN SURFERS 

GLI CHANCE GIARDINIERI SONO:

LUIS B - VOCE E MELODICA
FRANK PROTA - BASSO E HAMMON
LELO NATALE SMITH - CHITARRA
LOLO SATTA SMITH - PERCUSSIONI

mercoledì

CAKEAPPEAL BAKERY


Apre a Napoli la prima bakery specializzata in cupcakes,
macaron francesi ed altre prelibatezze.
Favolosi cupcakes, biscotti decorati e mini cake, gli autentici macaron parigini ed altre prelibatezze: apre a Napoli Cake appeal bakery,  la prima bakery della città specializzata in dolcetti golosi e alla moda. Nel cuore elegante dello shopping cittadino, nel quartiere di Chiaia, la bakery di Cake appeal strizza l’occhio al pop design, tra colori flou e decori optical, e propone i tipici dolcetti monoporzione di cultura angloamericana che seducono occhi e palato e che sono diventati il nuovo trend in materia di pasticceria.
Il negozio nasce dall’esperienza e dal successo del laboratorio di pasticceria e sugar art di Dalila Duello, giovane cake maker partenopea; oltre alle torte decorate in pasta di zucchero propone biscotti decorati, mini-cake, cup-cake e macaron francesi sfornati ogni giorno, da consumare sul posto o da asporto in originali scatole. La nuova bakery sarà un indirizzo à la page per golosi fashionisti, ma anche una location dove imparare l’arte della decorazione di torte e dintorni perché la bakery di Cake appeal propone corsi di sugar art e pasticceria francese, e un corner shop dedicato alla vendita di attrezzi, utensili e ingredienti per preparare a casa i propri dolci, dai pirottini alla pasta di zucchero della migliore qualità.
La specialità della bakery sono senza dubbio i macaron parigini e i favolosi cupcakes, i dolcetti morbidissimi che sembrano muffin, grandi come una tazza da tè (da cui il nome), al gusto di mirtillo, cioccolato, vaniglia, Countreau. Vengono decorati uno ad uno con crema o glassa di burro, perline, scaglie di cioccolato, fiorellini di zucchero, colori. Sono piccoli capolavori d’arte e piccoli lussi per il palato ideali per impreziosire un tea-time o per colorare una festa di compleanno. Fiore all’occhiello di Cake appeal sono comunque le torte decorate in pasta di zucchero personalizzate sulle richieste del singolo cliente che suggerisce temi, decori, colori e personaggi. Ogni torta di Cake appeal è un pezzo unico per gusto, decorazione, forma e colori.
Dalila Duello, 29 anni, è tra le più giovani e talentuose cake designer di Napoli. Ha iniziato per passione e per pura golosità all’età di vent’anni, si è perfezionata leggendo, sperimentando e partecipando a corsi in Italia e all’estero.  Le sue torte sono belle da vedere, ma soprattutto buone da mangiare perché alla decorazione Dalila abbina una ricerca attenta sugli ingredienti e gli impasti declinando all’italiana ricette e preparazioni tipicamente british.  Nel settembre 2011 ha aperto Cake appeal il primo laboratorio di cake design cittadino, in zona Vomero, con vetrine a vista sulla strada, dal successo di questa iniziativa nasce ora Cake appeal bakery dedicata alla vendita e alla didattica.

Sergio Sgrilli - DIECI EVENTI D’AMORE - IL TOUR

SERGIO SGRILLI

presenta
DIECI EVENTI D’AMORE - IL TOUR


Venerdì 16 marzo ore 22.30

NAPOLI – TAM
(Via Gradini Nobile, 1)




Lo abbiamo recentemente visto nella speciale 100° puntata di Zelig dedicata ai personaggi che hanno fatto la storia di una delle trasmissioni più amate d’Italia. E soprattutto lo abbiamo visto sul palco di “Buon Compleanno Sic”, un vero e proprio evento che ha visto la partecipazione di oltre 6000 persone al 105 Stadium di Rimini e dove Sergio ha avuto l’onore di fare il padrone di casa nella doppia veste di regista e presentatore della dolce/amara festa di compleanno dell’amico Marco Simoncelli, lo scorso 20 gennaio.

Ora lo ritroviamo in un disco che ci fa scoprire l’inedita anima cantautorale di Sergio Sgrilli e che vede la partecipazione di illustri colleghi quali: Fabio Treves, Gigi Cifarelli, Giovanni e Mattia dei Marta sui Tubi e molti altri…
“Finalmente, dopo aver ironizzato per anni su cantanti e tormentoni, in occasione dei miei 30 anni di palco e 20 di professione trovo il coraggio di uscire con le mie canzoni e note. “Dieci Venti d’Amore” è il titolo di questa fatica. Un disco sincero, pieno di collaborazioni di musicisti amici che hanno valorizzato il lavoro e reso più importante il mio percorso professionale”.

Il progetto comprende anche un tour. “Per promuovere Dieci Venti d’Amore ho creato Dieci Eventi d’Amore: dieci show nelle più importanti città d’Italia, a marzo 2012. Partenza l’8 - Festa della Donna, dove l’uomo esprime al meglio la sua mascolinità - e conclusione il 19 marzo - Festa del Papà, il momento in cui l’uomo smette di essere cacciatore! O almeno per me ha funzionato così… e solo chi è padre può comprendere fino in fondo!”.Un’esperienza on the road che verrà interamente filmata e da cui verrà prodotto un film.In concomitanza con la prima data del tour, uscirà in esclusiva per iPad l'App di Sergio dal nome, "Uno nessuno in dieci cose", parafrasando Pirandello. Sfruttando una tecnologia nuova e innovativa, gli “AppNauti”, come ama definirli Sergio, potranno scaricare e scoprire in anteprima contenuti speciali attraverso azioni ludiche e interattive. Il film legato a Dieci Eventi d’Amore sarà disponibile in anteprima su iPad.

Ha anticipato il tutto il singolo “Come Va” che, ricordiamo, è uscito in esclusiva digitale su iTunes il 20 gennaio, compleanno di Marco Simoncelli e presentato in anteprima proprio durante la serata a lui dedicata.  
Sergio ha deciso di devolvere i proventi della vendita digitale del brano alla Marco Simoncelli Fondazione Onlus. E in pochi giorni il singolo ha raggiunto il quarto posto nella classifica generale di vendita dei singoli su iTunes!
“Dieci Venti d’Amore”, in uscita nei negozi il 6 marzo, viene presentato con un packaging molto particolare contenente cd e 2 booklet: 44 pagine con testi, fotografie e 10 racconti “on the road”! In più, Sergio Sgrilli con questo album aiuta l’Associazione Italiana Sindrome di Moebius, che ha deciso di sostenere condividendo alcuni progetti.

E poi c’è lo show, che dopo il tour promozionale continuerà a girare l’Italia già da primavera!
A distanza di 8 anni dallo spettacolo comico musicale “Una vita da Pelatters” (80 date in tutta Italia insieme a Pier Foschi e Cico Cicognani), Sergio torna sul palco con una vera band. E lo fa alla sua maniera: con una perfetta sintonia tra musica e divertimento!
Lo show propone i 10 brani che compongono il suo disco, legati con racconti ed aneddoti di questi 20 anni di ‘mestiere’. Momenti di pura comicità e interazione con il pubblico, fusi con attimi di teatro, poesia e vera musica live, caratterizzano la narrazione di uno strano e magico percorso di vita che in 30 anni l’ha visto iniziare a suonare il basso in un complessino di liscio e arrivare sul palco del concertone del Primo Maggio.

Il disco e lo spettacolo sono un progetto della factory creativa Menti Pensanti www.mentipensanti.it

Il Salotto Cilento dedica una serata speciale alla Scuola Militare Nunziatella

Collezioni, aneddoti e cimeli:
un pomeriggio nella storia di Napoli

il Salotto Cilento dedica una serata speciale alla Scuola Militare Nunziatella

mercoledì 21 marzo ore 18.00


La Scuola Militare Nunziatella e la casa di moda Cilento 1780 si sono date appuntamento il prossimo 21 marzo al Salotto Cilento di via Medina per un pomeriggio all’insegna della storia di Napoli. Due istituzioni in ambiti differenti ma che condividono l’ultracentenaria data di fondazione: 1787 la prima, 1780 la seconda.

Era infatti il 1787, quando Ferdinando IV di Borbone fondò a Napoli la Reale Accademia Militare nell'ex convento di Monte Echia a Pizzofalcone, dove un tempo i Gesuiti svolgevano il noviziato. Il nuovo Istituto prese il nome di Nunziatella dalla annessa Chiesa, raro gioiello dell'arte barocca napoletana,dedicata all’"Annunziata".
Il numero 63 di Via Medina, invece ospita la sede storica della celebre boutique M. Cilento 1780, l’indirizzo dove da secoli i gentiluomini partenopei, e non solo, trovano capi ed accessori ricercati. A pochi passi, al primo piano del Palazzo d'Aquino di Caramanico, dal 1820 c’è il Salotto Cilento, un salotto privato, lontano dai riflettori, che apre le sue porte per conversazioni ed incontri con ospiti illustri da tutta Italia dedicati all'arte del bien vivre.

L’incontro di mercoledì 21 marzo sarà l’occasione per ricostruire la storia della città attraverso aneddoti e curiosità sulla scuola militare ricostruiti da Giuseppe Catenacci, storico dell’Associazione nazionale ex allievi della Nunziatella, e dal padrone di casa Ugo Cilento, anima della maison e collezionista di capi e accessori da lavoro d’epoca.
Interverranno alla serata il Colonnello Bernardo Barbarotto, 76° comandante della Nunziatella ed alcuni allievi.

Il Salotto Cilento ospita parte della ricca collezione di casa Cilento, frutto non solo dell'attività plurisecolare della maison, ma anche della ricerca che Ugo Cilento svolge da anni in giro per il mondo per recuperare e valorizzare la memoria storica del settore.

venerdì

RAIZ E MESOLELLA IN WOPS SABATO 10 MARZO ORE 21 TEATRO TRIANON

AREALIVE PRESENTA
IN COLLABORAZIONE CON TEATRO TRIANON
 
RAIZ E MESOLELLA IN WOPS
SABATO 10 MARZO ORE 21
TEATRO TRIANON
 
 
Continua la rassegna musicale promossa dal Teatro Trianon “Music Live” e protagonisti del prossimo week end un gruppo di artisti diventati moderno simbolo dell’arte musicale napoletana anche grazie a “Passione” il docu-film di John Turturro.
 
Sabato 10 marzo dalle ore 21 si andrà in viaggio con Raiz e Fausto Mesolella e il progetto, WOPS: un itinerario musicale privo di barriere e confini, fatto d’improvvisazioni, di musica istintiva e passionale, senza programmi né scalette. La libertà di espressione cui danno vita Raiz e Mesollella trascina il pubblico in un divertente ed affascinante spettacolo dove a farla da protagonista è la sola passione per la musica. “Abbiamo voluto rendere omaggio ai nostri miti musicali in una forma incosueta” dichiara Fausto Mesolella.
 
Domenica 11, sempre dalle ore 21, sarà, invece, la volta degli SpakkaNeapolis 55 ed il loro progetto di contaminazione volto alla ricerca e alla sperimentazione dei linguaggi sonori di tradizione orale del Sud Italia e quelli legati alla modernità. La band, frutto di una lunga esperienza musicale, porterà in scena Janus, loro ultimo disco, nonché nome di un’ arcaica divinità Italica raffigurata con due volti che guardano nelle due opposte direzioni. Janus riesce a narrare, in maniera intensa e personale, sia la tradizione che l’attualità dei nostri giorni attraverso il folklore della musica degli SpakkaNeapolis 55.

INFO: 081 2258285 PREVENDITE ABITUALI INGRESSI DAI 10 AI 15 EURO

sabato

I Foja fanno un regalo ai loro fan

I Foja fanno un regalo ai loro fan: iscrivendosi alla newsletter sullo spaziohttp://foja.believeband.com/, è possibile scaricare gratuitamente la bellissima cover “Qualcosa arriverà” di Pino Daniele, anche colonna sonora del film “Le vie del Signore sono finite” con e di Massimo Troisi. 
La ballad, realizzata per il dvd di Gino Rivieccio “Quann ce vo’ ce vo’”, edito da Edizioni Graf, è una sentita cover malinconica dai toni soft, un esperimento della band, già ampiamente riuscito con altri due brani napoletani molto amati come “Liberta’” dello stesso Pino Daniele e “Maruzzella”, un classico del patrimonio musicale partenopeo.